Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

News Liceo Classico Linguistico e Coreutico

Liceo Classico Linguistico e Coreutico "R. Settimo" di Caltanissetta
  1. ::cck::95::/cck::
    ::introtext::

    Lunedì 11 febbraio alle ore 17:00 si terrà nell'Aula Magna del Liceo Classico, Linguistico e Coreutico "R. Settimo" un incontro per la presentazione del I Convegno di Studi in onore di Francesca Fiandaca Riggi.

    ::/introtext::
    ::fulltext::
    La scuola intende realizzare un momento di approfondimento legato all'amata professoressa del Liceo che ha non solo insegnato latino e greco, ma è stata guida attenta e autorevole per studenti di numerose generazioni. La sua presenza è sempre fortissima, perché forte è stato negli anni l'esempio di amore nei confronti delle discipline che insegnava, nei confronti del lavoro e nei confronti delle persone dalle quali ha sempre saputo trarre il meglio.
    E' per questo che si intende ricordarla a partire dai testi del mondo antico che lei sapeva sempre rendere attuali e indispensabili per la vita presente.
    L'incontro sarà aperto dalla Dirigente Irene Cinzia Maria Collerone, per continuare con un intervento della prof.ssa Giuseppina Basta Donzelli che rievocherà "L'incontro con Francesca". Saranno presenti i professori Paolo Cipolla dell'Università degli Studi di Catania, Andrea Cozzo, dell'Università degli Studi di Palermo, Pietro Colletta dell'Università degli Studi "Kore" di Enna, i tre atenei che hanno dato la loro disponibilità ad organizzare un convegno che vuole essere di alto profilo scientifico, partecipando al comitato scientifico per stabilirne tempi e modi di attuazione. L'incontro sarà arricchito dalla presenza del Maestro Giuseppe Vasapolli al pianoforte, e della figlia della professoressa, Simona Riggi, che intende donare alcuni libri della biblioteca di Francesca, per costituire un fondo all'interno della ricca collezione della scuola. Interverranno anche Salvatore Mancuso, presidente del Rotary Club di Caltanissetta e Nadia Rizzo, vicepresidente dell'Associazione Ex Allievi del Liceo "R. Settimo". L'evento, organizzato in occasione dell'anniversario della nascita di Francesca Fiandaca, è aperto a chiunque voglia partecipare, a chi l'ha amata, apprezzata, stimata e anche a chi, non avendola conosciuta, voglia capire come si possa lavorare al bene comune svolgendo il proprio compito quotidiano con senso rigorosissimo del dovere e con amore ostinato nei confronti dello studio e dell'Uomo.
    ::/fulltext::

    Leggi tutto...

  2. ::cck::94::/cck::
    ::introtext::

    È ancora possibile effettuare l'iscrizione solo tramite segreteria scolastica....affrettati

    ::/introtext::
    ::fulltext::::/fulltext::

    Leggi tutto...

  3. ::cck::93::/cck::
    ::introtext::

    ::/introtext::
    ::fulltext::::/fulltext::

    Leggi tutto...

  4. ::cck::91::/cck::
    ::introtext::

    Grande emozione ha suscitato la straordinaria partecipazione di un gruppo di studenti della Consulta provinciale di Caltanissetta, lo scorso 28 gennaio, presso la Camera dei Deputati, in occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria dove, ospiti della Presidenza, nella prestigiosa Sala della Lupa, hanno commemorato le vittime della Shoah.

    ::/introtext::
    ::fulltext::

     L’evento, promosso e organizzato dall’Ufficio scolastico territoriale di Caltanissetta, di cui è dirigente diretto il dott. Luca Girardi, in collaborazione con i Liceo Classico, linguistico e coreutico di Caltanissetta, diretto dalla prof.ssa Irene Maria Cinzia Collerone, ha profondamente colpito i presenti per l’intensità e le modalità con cui i ragazzi hanno affrontato il tema. Accompagnati dal referente provinciale per la Consulta Carmelo Salvatore Benfante Picogna, dai dirigenti scolastici Rita Galfano del Liceo delle scienze umane, musicale e artistico “Manzoni-Juvara” di Caltanissetta/San Cataldo e Angela Tuccio del Liceo Scientifico e Linguistico “E. Vittorini” di Gela nonché dal prof. Vincenzo Valenza dell’Istituto “S. Mottura” di Caltanissetta, gli studenti “attori” hanno rivissuto e fatto rivivere, realisticamente e in modo partecipato, una delle pagine più buie della storia dell’umanità, attraverso le principali fasi del processo ad Adolf Eichmann, il gerarca nazista responsabile della deportazione di milioni di ebrei verso i campi di concentramento e di sterminio. E’ stata, infatti, rappresentata una pièce di circa quaranta minuti che il prof. Carmelo Salvatore Benfante Picogna, ha riadattato a partire da materiale storico e dal libro di Hannah Arendt “La banalità del male” nonché dal docufilm “The specialisti” di Eyal Sivan e Rony Brauman. Grazie a questo lavoro gli studenti hanno compreso, come dice la Arendt, che l’unico antidoto contro il male è il pensiero e che non esiste ordine che non debba fare i conti con la propria coscienza e che quindi non possa essere rifiutato quando è teso a compiere il male assoluto. Ecco i nomi degli studenti con, tra parentesi, i personaggi che hanno interpretato: Domenico Ciro Amico, Liceo “A. Volta” (imputato Adolf Eichmann);   Andrea Infurna, Liceo “E. Vittorini”, Gela (presidente della Corte); Riccardo Caruso, Iis “S. Mottura” e Riccardo Calafato Liceo “R. Settimo” (giudici a latere); Alex Matteo Siina, Liceo “A. Volta” (Procuratore generale); Mattia Paolo Giacchetto, Itet “Rapisardi-Da Vinci” (Avvocato difensore); Alessio Lipani “Liceo “R. Settimo” (testimone); Marco Lombardo, Liceo “A. Volta” e Daniele Cammarata, Liceo “R. Settimo” (guardie), Mattia Congiu, Liceo “Manzoni-Juvara” (usciere). Una parte fondamentale ha avuto, nella rappresentazione, la musica con gli intermezzi di Angelica Anzalone (flauto) del Liceo “Manzoni-Juvara” di Caltanissetta e Andrea Manta (clarinetto e chitarra) del Liceo “R. Settimo” che hanno eseguito “Schindler’s List” di John Williams, “Quatuor pour la fin du temps II. Abime des oiseaux” – di Oliver Missiaen e “La vita è bella” di Nicola Piovani. Sono intervenuti il presidente della Consulta di Caltanissetta Fausto Terrana in apertura che ha sottolineato l’impegno degli studenti per costruire una società più accogliente verso chi soffre, la dirigente scolastica Irene Collerone che ha concluso la giornata e il prof. Benfante Picogna che ha condotto l’evento. Erano presenti anche alcune scuole romane e di Nettuno, nonché il presidente della Consulta di Roma Samuele Lucidi, accompagnato dalla prof.ssa Anita De Giusti dell’Ufficio scolastico regionale per il Lazio. Grande soddisfazione ha espresso il dirigente dell’Ambito territoriale di Caltanissetta, Luca Girardi, per l’impegno profuso dagli studenti e per l’eccellente risultato ottenuto.

      

    ::/fulltext::

    Leggi tutto...

  5. ::cck::90::/cck::
    ::introtext::

    Si sono appena conclusi i lavori del Progetto IMUN Catania Italian Model United che hanno visto impegnata una delegazione composta da 20 alunni del Liceo Classico e Linguistico e Coreutico “Ruggero Settimo” di Caltanissetta.

    ::/introtext::
    ::fulltext::

    Durante la tre giorni Catanese gli studenti hanno affrontato e dibattuto con altre delegazioni di scuole della Sicilia orientale una complessa tematica di grande rilievo: lo sfruttamento minorile, con tutto il corollario di argomenti correlati come gli abusi sessuali, la pedopornografia, le mutilazioni genitali e tanto altro ancora. Ogni alunno ha rappresentato un Paese ed ha spiegato la situazione nella sua nazione relativamente al problema in questione, confrontando competenze e prospettive. Le sessioni di lavoro sono state impegnative e l’obiettivo è stato quello di favorire, anche in modo simulato, il dialogo e l’incontro su posizioni comuni. Tutti i lavori sono stati tenuti in lingua inglese.

    Questi gli alunni impegnati : Scarlata Agostino(Best Delegate e Honorable Mention), Sardo Vittoria (Honorable Mention)-Margherita Longo Salvaggio(Honorable Mention), Paola Longo(Honorable Mention), Gabriele Treville (Honorable Mention), Giuseppe Sollami (Honorable Mention), Chiara Barbera (Honorable Mention)-Amico Elena, Assennato Sofia, Castronovo Paolo, Ciolino Marta, Federico Matteo, Gangi Mauro, Giangreco Michela, Gruttadauria Michele, Maggiore Salvatore, Messina Martha ,Petrantoni Viviana, Puzzo Fabrizio, Sardo Cristiano. Hanno accompagnato gli studenti le docenti Miraglia Caterina e Giannavola Maria Laura.

     Come ha affermando il Dirigente Scolastico Irene Cinzia Maria Collerone, congratulandosi con tutta la delegazione del Ruggero Settimo per l’ottimo risultato conseguito dagli studenti, il dibattito in lingua straniera su temi di cittadinanza globale è altamente formativo perché stimola l’analisi, la riflessione, favorisce la capacità di relazionarsi con gli altri, di supportare le proprie idee ed accoglierne altre, fino ad accettare il diverso da sé e a credere nella possibilità di un mondo più giusto per tutti. Sono questi i valori che riescono a coniugare il passato con il futuro, studiando il presente con un occhio aperto alle istanze che il mondo oggi presenta. È questo il valore di una scuola che educa nel vero senso della parola creando cittadini che sanno pensare, che sanno mettersi in gioco accettando sfide come quelle che le simulazioni dei lavori negoziali delle Nazioni Unite offrono. Prossima tappa New York dove il confronto sarà con giovani delegati provenienti da diverse scuole del mondo. Il Viaggio continua!

     

    ::/fulltext::

    Leggi tutto...

  6. ::cck::92::/cck::
    ::introtext::

    Giorno 28 gennaio si è tenuto nell'Aula Magna del Liceo Classico, Linguistico e Coreutico "R. Settimo" un coinvolgente incontro, animato dalle donne ospiti in trattamento riabilitativo nella comunità terapeutica “ La ginestra“, costola  dell’Associazione Casa Famiglia Rosetta presieduta da padre Vincenzo Sorce ,

    ::/introtext::
    ::fulltext::
     che hanno aiutato gli studenti ad affrontare il tema dell’Olocausto, declinandolo in modo del tutto originale sulle orme della filosofa di origine ebraica e suora carmelitana Edith Stein, morta il 9 agosto 1942 ad Auschwitz. Ha introdotto l'incontro la responsabile della comunità” La ginestra”, la dott.ssa Adele Emanuela Cutaia, che ha fatto comprendere agli studenti come le azioni che la comunità intraprende siano tese a far riacquistare le life skills a chi ha smarrito la strada e ha voglia di ritrovarsi, anche attraverso l'arte e la musica.
    Le donne della comunità, attraverso il laboratorio di teatro e musicoterapia diretto dall'operatrice Stefania Cantella, hanno messo in scena un'intensa rappresentazione teatrale estrapolata dal testo della filosofa, “Il castello dell’anima”, sulle orme dell'esperienza di santa Teresa d'Avila, cantando anche insieme ai ragazzi del coro del Liceo ” La vita è bella” di Nicola Piovani, accompagnati al pianoforte dall'alunna Rebecca Mattina.
    Gli studenti Giulia Bruno, Giulia Carlino e Geremia Mangione, guidati dalla prof.ssa Angela Baiomazzola, hanno proposto intese letture, interpretandole in modo assai partecipato in un'aula magna silenziosissima e attenta. 
    Un video che racconta del tragico naufragio dell'11 ottobre 2013, costato 268 morti, ha riportato al presente gli studenti, grazie alle parole del dott. Bartolo, il medico di Lampedusa, tratte dal libro "Lacrime di sale" che sono state fatte risuonare a testimonianza di come gli echi della violenza si continuino a sentire anche nella realtà che stiamo vivendo. L'incontro, coordinato dalla Dirigente Irene Cinzia Maria Collerone, è nato per iniziativa del dipartimento di Storia e Filosofia.
    ::/fulltext::

    Leggi tutto...

  7. ::cck::89::/cck::
    ::introtext::

    AFFRETTATI, LE  ISCRIZIONI SCADONO IL 31 GENNAIO!

    SCARICA L'OPUSCOLO 

    ::/introtext::
    ::fulltext::

    ::/fulltext::

    Leggi tutto...

  8. ::cck::88::/cck::
    ::introtext::

    Si terrà domani 21 gennaio 2019 alle ore 16:00 presso l'Aula Magna del Liceo Classico, Linguistico e Coreutico "R. Settimo" diretto da Irene Cinzia Maria Collerone, il concerto di Corrado Sillitti  un brillante spettacolo dall'artista oggi anche docente accompagnatore pianistico del liceo coreutico.

    ::/introtext::
    ::fulltext::
    La sua esibizione sarà accompagnata da brevi coreografie degli studenti guidati dalla professoressa Antonella Bruno. L'evento è inserito all'interno della stagione "I colori del pentagramma", coordinata dalla prof.ssa Marcella Montoro.
    Corrado Sillitti,musicista, compositore e cantautore, ex alunno della scuola è polistrumentista e abile intrattenitore e dedica completamente la propria vita alla musica e allo spettacolo.Nel 2006 è finalista al SanremoLab con il singolo “Richiesta d’amore” da lui stesso scritto e interpretato.
    A partire dallo stesso anno si afferma anche come compositore di colonne sonore ed effetti scenici di musicals e commedie musicali rappresentati su tutto il territorio nazionale, collaborando con varie associazioni teatrali e in particolar modo con Francesco Miceli, promettente autore e regista siciliano. Compone anche jingles per network radiofonici nazionali come Radio DeeJay.
    Inoltre si impegna come produttore e mette la propria esperienza a servizio dei giovani talenti siciliani. Numerosi brani da lui scritti e/o arrangiati hanno vinto premi nei più blasonati festival italiani.
    Grazie alle sue doti musicali Corrado, nonostante la sua giovane età, è protagonista, dal 2009 a oggi, di diverse tournée nazionali ed internazionali: si esibisce in Italia, ma anche in Belgio, Olanda, Emirati Arabi. Gli strumenti studiati e suonati da Corrado, oltre al pianoforte, sono:la fisarmonica, il sax tenore e contralto, il mandolino, la chitarra e il basso elettrico.  
    Il concerto si preannuncia dinamico e coinvolgente e sarà accompagnato da un'introduzione storica della prof.ssa Laura Gallo ed una breve lezione di storia dell'arte della prof.ssa Nadia Rizzo.
    Area degli allegati
    ::/fulltext::

    Leggi tutto...

  9. ::cck::87::/cck::
    ::introtext::

    ::/introtext::
    ::fulltext::::/fulltext::

    Leggi tutto...